Metamedicina: guarire le emozioni

La metamedicina è il nome dato da Claudia Rainville alla ‘nuova scienza’ che afferma: “ad ogni sintomo corrisponde un’emozione”.

Secondo la metamedicina – infatti – tutti i fastidi fisici, i dolori, le malattie nascono da un disagio emozionale, da un turbamento o un trauma non risolto, da qualcosa non detto e quindi non elaborato che ci si porta dentro, anche per un’intera vita.

Questa conservazione interiore del problema senza esporlo e senza liberarsene crea nell’organismo una sorta di pentola a pressione che pian piano va ad intaccare il corpo, il quale – a sua volta – dà dei segnali di malessere: sta alla persona accorgersene e non trascurarli. Ovviamente esistono vari stadi: inizia il disturbo che, se non viene considerato, si trasforma in altro man a mano sempre più pericoloso.

Quindi, ancora una volta, ritengo con fermezza che dobbiamo imparare ad ascoltare il nostro corpo, i messaggi, le percezioni e le sensazioni. La guarigione avviene imparando ad interagire con esso.

La metamedicina insegna che se esiste un dolore fisico non bisogna fermarsi al sintomo (e semplicemente curarlo) ma anche andare a scoprire la causa emozionale che lo ha causato. Ad ogni segnale fisico è legata un’emozione e, riconoscendo l’emozione, elaborandola in qualcosa di più utile per la nostra evoluzione, si può guarire il sintomo stesso.

La guarigione del corpo va di pari passo con la comprensione del problema: il primo è identificarlo, per poi lavorarci fino a “digerirlo”.

Rimane comunque il fatto che se non si parte dalla radice del problema, cioè dal capire l’evento scatenante (che può avere radici molto lontane o legate ad avvenimenti quotidiani presenti) non si può nemmeno prendere consapevolezza per iniziare la trasformazione.

Si tratta di una medicina psicosomatica, in cui l’unione di mente e corpo hanno un ruolo rilevante. È per questo che diviene fondamentale spendere del tempo per prendere coscienza delle proprie emozioni, del corpo e della mente.

BUON LAVORO

E.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...