50 anni di Auroville

28 Febbraio 1968

Per chi si approccia per la prima volta ad Auroville e va a cercare notizie sul web, quello che appare è l’idea di una città “sperimentale” nel sud dell’India, in cui vivono persone appartenenti a varie nazioni del mondo, circa 2500, con un’utopia comune, cioè un luogo senza proprietà privata, senza leggi e senza religioni, in cui si può fare ed essere ciò che uno vuole senza restrizioni. Essendo nata nel 1968, spesso Auroville viene erroneamente considerata come la città degli hippies sessantottini che hanno trovato un luogo comune in cui riunirsi ed essere completamente liberi. Auroville è una città ecosostenibile che utilizza agricoltura biologica, energia solare e si erige in mezzo ad una giungla di terra sabbiosa rossa. Tutto esatto fin qui, ma c’è dell’altro!

Questa descrizione, in parte vera ma superficiale, non rende l’idea autentica di Auroville e attira molte persone che arrivano qui senza saper nulla sull’ideologia originaria di questo “pezzo di paradiso”, visualizzato da Mére, che ha comunque delle regole ben precise e delle problematiche “umane”.

Credo che, chi si avvicina a questa realtà dovrebbe leggere e studiare molto su chi sono Sri Aurobindo e Mére (Mirra Alfassa), in quanto questa città, sogno del divino, nasce ed è strettamente connessa all’Ashram di Sri Aurobindo, portando con sé tutta la forza creativa di questo yogi e di Mére, guida mistica che lo ha sostenuto nel suo “lavoro spirituale”, prendendo in carico la gestione dell’Ashram dopo la sua morte.

Tralascio le notizie su Sri Aurobindo, grande uomo politico, filosofo, intellettuale, che ha combattuto per l’indipendenza dell’India. Invito a documentarvi sulla bellezza e grandezza di questo Avatar. Mére è stata la sua parte femminile, da Lui definita come “la sua stessa coscienza”. Insieme hanno introdotto lo “yoga integrale”, concetto che comprende una visione universale dell’essere e della presenza e volontà divina in tutto ciò che accade. La Terra è il luogo in cui si può evolvere, questo è il nostro campo di lavoro e non bisogna sottrarsi bensì sperimentarsi a contatto con gli altri e con il Tutto. Questo è solo un breve riassunto della filosofia vasta e magnifica che esiste dietro allo “yoga integrale” di Sri Aurobindo.

Per tornare ad Auroville, questa città è nata da un sogno fatto da Mére in cui ha visualizzato una città “divina” su questa Terra – che rappresenta un nuovo stato di coscienza più evoluto – a forma di galassia, con al centro un tempio tutto d’oro, il Matrimandir, per meditare e diffondere pace ed armonia in tutto l’universo: l’inizio di un Nuovo Mondo.

Nessuno ha detto che questo “sogno divino” sarebbe stato facile da realizzare (perché siamo umani) ma le persone che 50 anni fa, conoscendo bene la Madre, hanno creduto in questo si sono date da fare per rendere reale tutto ciò.

Oggi, i veterani di Auroville vivono ancora con questi principi, sono fedeli alla parola della Madre e seguono delle regole rigide anche se non simili a quelle di uno stato convenzionale.

Le persone che giungono qui e non sanno niente dei questo “sogno divino” vedono dell’altro, vedono libertà, mancanza di proprietà privata, svago, un’aria di festa e sciacallaggio; ma Auroville non è nata per questo! Ha un altro scopo!

Mére dice:

  1. Auroville non appartiene a nessuno in particolare. Appartiene all’umanità nella sua totalità. Ma per vivere in Auroville si deve essere il servitore volontario della Coscienza Divina.
  2. Auroville sarà il luogo di un’educazione senza fine, di un progresso continuo e di una giovinezza senza vecchiaia.
  3. Auroville vuole essere il ponte tra il passato e il futuro. Approfittando di tutte le scoperte esteriori ed interiori, Auroville vuole lanciarsi con coraggio verso le realizzazioni a venire.
  4. Auroville sarà il luogo di ricerca materiale e spirituale per dare un corpo vivente ad una vera Unità Umana.

Mére dice ancora:

“La terra ha bisogno di un luogo dove gli uomini possano vivere al di sopra di ogni rivalità nazionale, di ogni convenzione sociale, di ogni moralità contraddittoria e di ogni religione antagonista; un luogo dove gli esseri umani possano consacrarsi completamente alla scoperta e alla pratica della Coscienza Divina che vuole manifestarsi. Auroville vuole essere questo luogo e si offre a tutti colori che aspirano a vivere la Verità di domani”.

Dunque, vivere in Auroville è una grande responsabilità, una scelta per la vita e una devozione al Divino. Qui ci sono stati e devono esserci tutt’ora i pionieri del Nuovo Mondo, coloro che vogliono vivere per l’evoluzione umana e non con egoismo.

Tuttavia, oggi, ci sono molte problematiche, tante persone inconsapevoli, altre semplicemente normali. Questo è un esperimento, un semino piantato mentre tante anime lavorano affinchè nasca. Nessuno ha mai detto che sarebbe stato semplice, siamo esseri umani e abbiamo tutti il nostro percorso da svolgere. L’importante è essere coscienti che venire a contatto con questa realtà non è un atto superficiale e, solo così, ognuno potrà contribuire a rendere possibile sulla Terra questo sogno divino.

 

E.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...